una poesia

Portami con te

come si porta una parola dimenticata occasionalmente

e che ci figuriamo sulla punta della lingua

come il ricordo appannato che sfarfalla

senza che lo si possa mettere a fuoco

come un odore cui non sappiamo dare un timbro

un registro

una collocazione

portami con te

con la stessa ostinazione di risolvere il mistero della mia distanza

e poi sorridimi una volta che mi hai compreso.

E passa ad altro.